Stampa post Stampa post
Home » Curiosità
Cambia categoria:

Categorie


I pirati preferiscono Windows XP a Vista

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+
22 ottobre 2008 - 08:02 | Letture 158 | Commenti 0 | Link breve

Perché XP è più facile da “piratare”? No, secondo me perché (ora) funziona. Aspettiamo Windows 7, poi vediamo



“Storicamente, i contraffattori tendono a focalizzarsi sulla versione «n-1» del software”, dice Bonnie MacNaughton, avvocato di Microsoft. “Grazie alle caratteristiche antipirateria più efficaci presenti in Vista, i circoli più sofosticati di pirateria ancora tendono a XP. Ma questo nel tempo cambierà”.

E meno male che l’ha capito, perché nel frattempo Microsoft Steve Ballmer sta togliendo sempre di più il freno a mano su Windows 7: dunque, Vista ‘ndo va? Ahahaha! Aspettiamo Windows 7 e vediamo se anche lì la MacNaughton – se lavorerà ancora per Microsoft – dirà la stessa cosa.

Ricordare la successione:

W95/98: OK, Windows ME: NO, Windows 2000/XP: OK, Vista: NO, Windows 7: SI. Almeno statisticamente, dovrebbe essere così.

Marco V. Principato (1087 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureando in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.




Etichette: ,


  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

Lascia un commento (locale)

Devi essere utente autenticato per commentare.

COMMENTI (Facebook)