Stampa post Stampa post
Home » Diritto e legge
Cambia categoria:

Categorie


Office 2007 e XML: vietato solo in USA

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
23 dicembre 2009 - 20:33 | Commenti 0 | Link breve

Se si apre Google News, una delle notizie che salta all’occhio all’utilizzatore di Microsoft Office è quella in cui si annuncia che Microsoft ha perso la causa con i4i negli Stati Uniti. Dunque, le successive versioni di Office dovranno essere modificate perché non potranno utilizzare XML come hanno fatto finora.

La maggior parte dei titoli, però, non evidenziano che il veto è posto solo negli Stati Uniti: viene spiegato solo dentro gli articoli, e neanche tutti. Qui la legge sui brevetti americani non vale.

Dunque, tranquilli: chi ha Office 2007 regolarmente acquistato in Italia non corre alcun rischio. Anche se moltissimi, naturalmente, insistono a salvare con “compatibilità Office 2003”.

Chissà come mai…

Commenti Facebook
Marco Valerio Principato (1280 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.


Su argomenti simili:

In effetti, parlando della novità che si prospetta a proposito di Microsoft Office (cioè che BigM lo...
L'ufficio brevetti statunitense (US Patent Office) sta rivedendo la sua politica, il modo di considerare...
La notizia è "in prima pagina" su Google News e sui principali aggregatori, i feed RSS non parlano...
Cnet ha pubblicato la Timeline dei "dialoghi" intercorsi tra Yahoo! e Microsoft circa l'acquisizione...
Quello che vedete qui sopra è il prodotto di qualche mese di lavoro: è la mia tesi di laurea in Scienze...


In questo post ho parlato di: ,


  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*