Stampa post Stampa post
Home » Idee e pensieri
Cambia categoria:

Categorie


Blog di Grillo: 5 euro ogni 1000 visite di pagina da AdSense?

  • Condividi su Telegram
  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
13 marzo 2013 - 14:40 | Commenti 2 | Link breve

Secondo Il Sole 24 Ore il blog di Grillo incasserebbe tra i cinque e i dieci milioni di euro l’anno dalla pubblicità. Sarà, ma a me che non sono “esperto” i conti non tornano.


Beppe Grillo

Beppe Grillo

Due sono le cose: o AdSense ce l’ha con me (ed è anche probabile, visto che dò addosso a Google senza complimenti), o chi fa valutazioni sugli incassi pubblicitari del sito beppegrillo.it deve avere le idee un po’ confuse.

Tutto parte da questo breve post de Il Sole 24 Ore, il giornale di Confindustria. Secondo l’articolo, beppegrillo.it incasserebbe tra i 5 e i 10 milioni di euro l’anno dalla pubblicità. A Dario Aquaro, autore dell’articolo, lo avrebbe spiegato “un esperto analista del settore”.

Il quale esperto sostiene tra l’altro che – non essendo beppegrillo.it su AudiWeb – “non ci sono altri strumenti che consentano di verificare in modo puntuale il volume di traffico”. Come se i dati AudiWeb fossero realmente affidabili. Dopodiché il medesimo esperto (rimasto anonimo) ripiega su Alexa: capirai, un’altra struttura di grande affidabilità, che da anni e anni è ben nota per significare piuttosto poco.

Dunque, la valutazione spannometrica del sopradetto esperto si riduce a indicare “il ricavo medio per pagina offerto da Google AdSense”. Notare che il virgolettato finisce (quindi non è più l’esperto a parlare, ma chi scrive l’articolo) affermando “che equivale a 5 euro ogni mille pagine visitate”.

Indubbiamente tra me e il blog di Beppe Grillo non c’è il più lontano dei paragoni. Tuttavia,  primo: Google AdSense paga per click, dunque non capisco da dove vengano questi 5 euro ogni mille pagine. Secondo: se AdSense fosse così redditizio sarebbe impiegato nello stesso modo dai più importanti quotidiani, mentre così non è. Terzo: Grillo non ha solo AdSense ma anche la partnership con Amazon (anche se, da una visita appena fatta, mi pare di non vedere più le proposte di libri sotto i post: forse l’hanno eliminata).

In ogni modo: di sicuro non c’è alcun paragone, né di “facilità” a contestualizzare gli argomenti per presentare pubblicità commisurata (oltre alla maggior domanda, su qui temi c’è anche molta più offerta di inserzioni), né di pagine visualizzate.

Ma se tanto mi dà tanto, non capisco come mai a me personalmente (intendo sul New Blog Times) mille pagine visualizzate (cosa che non si verifica tutti i giorni, ovviamente) arrivano si e no a darmi un paio di euro, con ben tre banner visualizzati. Diciamo che la media oggi si attesta su un euro/un euro e cinquanta ogni mille pagine. Ed è il motivo per cui, appena raggiunti i 70 euro che faranno scattare il prossimo pagamento, AdSense sarà “cestinato” (e cancellato ogni rapporto residuo con Google).

Non sarà come quelle bufale che circolano su Facebook, facendo del populismo di bassissima lega, in cui si dice “facile rinunciare ai rimborsi elettorali quando non spettano: per legge, occorre avere uno statuto e il M5S non ce l’ha, ha sempre detto di avere un non-statuto” quando invece uno statuto ce l’ha eccome.

Magari, dal Sole 24 Ore mi sarei aspettato una qualche verifica in più, avrei preferito un esperto con un nome e un cognome, questo si. Altrimenti, un articolo del genere serve solo – anche quello – per far cassa.

Ma siamo in Italia, dunque non mi stupisce nulla.

Commenti Facebook

Su argomenti simili:

Io non so se Beppe Grillo si rende conto, assieme al suo (tsè) "esperto" di comunicazione Gianroberto...
Non so se sia "legittimo" (nel senso di "logico") che i parlamentari dopo 5 anni intaschino liquidazioni-...
Qui nessuno di noi blogga per arricchirsi. Non c'è dubbio che ormai si tratti di un mercato inflazionato,...
Il... comico? Il... leader del Movimento Cinque Stelle, insomma: Beppe Grillo, che in questo momento...
Provate a fare questa ricerca su Google. Otterrete il risultato che vedete qui sulla destra, cliccabile...


In questo post ho parlato di: , ,

Marco Valerio Principato (1281 articoli)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.

  • Feed RSS autore
  • Twitter
  • Facebook
  • Instagram
  • Telegram
  • BlackBerry Messenger (BBM)
COMMENTI (locali)

2 commenti (locali) »

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*