Stampa post Stampa post
Home » Idee e pensieri
Cambia categoria:

Categorie


The New Blog Times è sospeso, ma funziona tutto

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+
30 novembre 2011 - 20:54 | Letture 221 | Commenti 0 | Link breve

Pur restando “sospeso”, The New Blog Times ha riottenuto il pieno della sua funzionalità, incluso l’editor interno. Ecco come penso di affrontare il futuro per me e per quel… piccolo diavolo, che comunque esiste



Dopo la decisione “fatale”, con estrema fatica sono riuscito a ripristinare l’editor interno del sito, che come spiegavo nel corpo del post si rifiutava di funzionare. Questo perché volevo che, in ogni caso, il sito potesse godere di piena funzionalità e che il suo stato di “fermo” fosse riconducibile solo ed esclusivamente alla mia cessata - al momento - disponibilità di tempo per poterlo seguire.

The New Blog Times, Home Page (click per ingrandire)

The New Blog Times, Home Page (click per ingrandire)

Adesso The New Blog Times è stato spostato sul provider Hostgator, lo stesso che serve questo blog. A quanto sembra, tutto funziona perfettamente, di sicuro con una velocità meno entusiasmante, ma funziona, e questo è l’essenziale.

Potrà dunque accadere che, ove riesca a farmi avanzare una manciata di tempo (cosa che prevedo ardua, almeno per adesso), qualche articolo possa anche scrivercelo (cosa che, naturalmente, avendo voglia, tempo e fantasia, potrà fare anche Dario Bonacina, ma nessun altro, almeno per ora): è ovvio, ha una visibilità molto maggiore rispetto a questo blog e quando ci dovesse essere da parlare di qualcosa di veramente importante e irrinunciabile, averlo a disposizione è importante.

Questo non significa – sia chiaro – che potranno riprendere gli aggiornamenti con la frequenza elevata a cui erano abituati prima i lettori: come spiegavo nell’altro post, ora questo tempo non ce l’ho e seguirne l’andamento in maniera costante mi è impossibile.

Tuttavia, il fatto che ci abbia tenuto a ripristinarne le funzionalità sottolinea come in cuor mio non abbia mai avuto e non ho alcun desiderio di “ucciderlo”. Ha dimostrato di essere una realtà seguita e funzionale anche stando del tutto al di fuori del circuito dell’editoria, per così dire, “tradizionale”.

Chi lo desidera, quindi, potrà lasciare attivo il proprio feed RSS o affacciarsi di quando in quando: se dovesse uscire qualcosa, basterà farsi “avvisare” dal proprio feed reader e si avrà senz’altro segnalazione della presenza di un nuovo articolo. Il che significa anche, tra l’altro, che non intendo “abbandonarlo” ma, in background, continuare a guardare al New Blog Times come a qualcosa che ha tutte le possibilità di riprendere a funzionare come prima e meglio di prima.

Se avrò idee per migliorarne qualche funzione, lo farò, come cercherò di tenerlo “aggiornato” sotto il profilo software: aggiornamenti di plugin, dello stesso WordPress, e via discorrendo. Insomma, tutto fuorché “abbandonarlo”. Ora ci sarà qualche giorno durante il quale – tempo permettendo – mi accerterò definitivamente del buon funzionamento; ciò fatto, almeno questa piccola possibilità resta, sia per me, sia per Dario Bonacina.

Al termine del corso di studi che sto frequentando, poi, non è affatto detta l’ultima parola. Tutt’altro.

Marco Valerio Principato

Marco V. Principato (978 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista, studia Scienze della Comunicazione e si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.




Etichette:

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Pinterest
  • Pubblica su MySpace
  • Invia su Segnalo
  • Invia a Diggita
  • Segnalibro su Google
  • Pubblica su Blogger
  • Condividi su Google Reader
  • Condividi su Google+

I commenti sono chiusi.