Markbook

Markbook del 6 novembre 2017

Lunedì 30 ottobre 2017

09:00 – Giornata di ultimazione dei lavori di cui parlavo la scorsa settimana. Del resto, dal 2 novembre si penserà solo – o quasi – a studiare.

Martedì 31 ottobre 2017

09:00 – Qualche lavoretto all’armadietto telecomunicazioni… di cui questo è il risultato:

L'armadio TLC dopo i lavori di oggi.
L’armadio TLC dopo i lavori di oggi.

In alto i due NAS: a sinistra il vecchio Qnap TS-219P, rimesso su come “area di servizio”, a destra il nuovo Qnap TS-253A, quello “di servizio”, con 6 Terabyte in RAID1 (che significa, per chi non lo sapesse, due dischi da 6 Terabyte in una sorta di “parallelo”: tutto – letture e scritture – avviene su entrambi i dischi, in modo da garantirsi l’accesso ai dati anche in caso di rottura di uno dei due). Inoltre, subito sotto a sinistra, un WD MyBook USB3 da 6 Terabyte con un’ulteriore copia di sicurezza, tutto cifrato, ovviamente. Diciamo che è abbastanza difficile che io possa perdere dati. Delle cloud me ne strafotto, come è ovvio che sia: i miei dati debbono stare a casa mia, non a casa dello zio Tim, o dello zio Jeff, o dello zio Satya.

15:00 – Qualche lavoretto nello shack (questo è il nome dell’insieme costituito dall’area, i tavoli e le attrezzature di una stazione radio da Radioamatori), che mi ha riservato una piccola sorpresa, un  problema tecnico che spero di poter risolvere domani, altrimenti… se ne parla più in là.

Mercoledì 1 novembre 2017

07:00 – Direi che questo video di Social TV sia interessante. Andrea Di Girolamo, pressoché unico volto di quella TV, mette in luce aspetti molto interessanti sulla questione fake news, che sta assumendo proporzioni sempre più incontrollabili. Sentitelo, ne vale la pena:

Se ci riuscite, sottolineo il se – provate a immaginare quale potrebbe essere l’unica soluzione vera al problema fake news: quel che vi ho sempre detto, e cioè nutrire, sviluppare e impiegare costantemente il proprio senso critico. Accendere il cervello, insomma. Questo basterebbe a chiudere la bocca a vari sparasentenze (Di Girolamo ne cita alcuni) e a smontare in pochi secondi qualsiasi bufala. Ma no, troppa fatica, vero?

15:00 – Dopo pranzo meglio che mi vada a fare una bella passeggiata, va’… ché oggi la palestra è chiusa. E in un’ora e mezza mi sono sparato 7,2 Km a piedi, con qualche bel tratto in salita. Così non ho “sospesi” a livello di allenamento 😉

Giovedì 2 novembre 2017

09:00 – Ultimi “lavori informatici” (tra cui il blocco alla versione 49 di Firefox, che spiego sul New Blog Times, per chi fosse interessato), prima della ripresa dello studio.

13:00 – Scritto un articolino un po’ cattivo su Firefox: un browser che (ancora) uso, ma che a volte fa davvero perdere la pazienza per quanto ci smanettano. Va bene migliorare, va bene innovare, ma così ogni volta il lavoro di centinaia, migliaia di sviluppatori è da rifare (quando non da buttare). E basta, no?

Forse ora è meglio dedicarsi ad altro, va’.

Venerdì 3 novembre 2017

09:00 – Bella sfacchinatina in palestra, ma va bene così: un buco in più sulla cinta dei pantaloni, prima o poi dovrò arrivare al mio peso-forma, e che diamine.

18:00 – Sostituzione UPS di uno dei miei NAS: in precedenza era un Atlantis, buon gruppo ma ormai ha più di 7 anni ed è ora di sostituirlo, dopo così tanto tempo può mollarti da un momento all’altro. Adesso è un BX1400UI-AVR della APC, da sempre leader nel settore. 700 Watt pieni (indicano la potenza in VA, e questo sarebbe 1400, basta dividere per due per avere approssimativamente l’effettiva potenza erogabile). Può tranquillamente reggere acceso NAS e accessori per tre ore, va benissimo.

Sabato e domenica 4 e 5 novembre 2017

09:00 – Mentre sabato mattina ho potuto fare una splendida passeggiata di 6 e passa Km, con un sole magnifico:

La giornata di sabato, qui ero alla piazzetta di Anzio Colonia.
La giornata di sabato, qui ero alla piazzetta di Anzio Colonia.

tant’è che l’ho anche pubblicata su Instagram, con tanto di commentino sarcastico, non altrettanto domenica. Giornata alquanto ventosa e nuvolosetta, con rischio di pioggia:

Bello spettacolo, ma temperatura più bassina e vento.
Bello spettacolo, ma temperatura più bassina e vento.

Quindi passeggiata meno invitante, ma in ogni caso benefica. Poco male, mi dedico a qualche lavoretto, nel pomeriggio direi che la cosa migliore sarà un po’ di buona lettura (riprendo a studiare…) e amen. Del resto, siamo al 5 novembre, ho sentito persone lamentarsi della scomparsa dell’estate e mi sembra davvero poco ragionevole!

Al prossimo Markbook.

MVP

Commenti Facebook
Tag

Marco Valerio Principato

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*