Mercato

Facebook, né luoghi, né affari

Una delle grafiche di Facebook Places (click per ingrandire)
Una delle grafiche di Facebook Places (click per ingrandire)

Vi ricordate la vellicante pubblicità di Facebook Places, dove anche un babbeo avrebbe compreso l’evidente riferimento a FourSquare? Quella riprodotta qui sulla destra. Lo dicevamo qualche giorno fa, ci ha messo una “X”sopra: defunto.

Una delle grafiche di Facebook Deals (click per ingrandire)
Una delle grafiche di Facebook Deals (click per ingrandire)

Vi ricordate di Facebook Deals, l’idea nata negli uffici di Mark Zuckerberg con il proposito di costruire un “sistema per fare affari”? C’era qualche grafica che lo rappresentava, come quella qui sulla sinistra. Ebbene, dimenticatelo: defunto anche quello. Come spiega Dario Bonacina, “è stato bello”: quattro mesi di esperienza che, a quanto pare, non continueranno a funzionare.

A ben pensarci, non c’è proprio niente di cui stupirsi. Si tratta di una netta sovrapposizione con FourSquare, dalla quale nessuno dei due trarrebbe alcun vantaggio stante la piena integrazione che c’è tra i due, tra l’altro.

Il Check In di Facebook sugli Smartphone continua a funzionare (click per ingrandire)
Il Check In di Facebook sugli Smartphone continua a funzionare (click per ingrandire)

Niente a che vedere con il “Check In” all’interno di Facebook sulle applicazioni degli Smartphone: quello continua a funzionare, come si può osservare dalla schermata qui a destra che ho ripreso mentre ero vicino al Chris Cappell College per un evento.

Unica perplessità per gli utenti BlackBerry è la capricciosa, nuova applicazione FourSquare, che può causare più di qualche impaccio. Ma questo – come spiegavo la volta scorsa – dovrà essere risolto presto dal momento che è capitato a molte, troppe persone.

A proposito, ehi, di FourSquare: nessuna novità con l’applicazione per BlackBerry?

Commenti Facebook
Tag

Marco Valerio Principato

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*