Stampa post Stampa post
Home » Mercato
Cambia categoria:

Categorie


Rimuovere il DRM da ebook ePub: un obbligo morale

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
18 ottobre 2015 - 11:30 | Commenti 0 | Link breve

«I mercati sono conversazioni», recitava nel 1999 il Cluetrain Manifesto. Ascoltate i mercati, imbecilli. Piantatela, perdete tempo e rompete le scatole, null’altro.


La proposta di «acquisto gratuito» di Feltrinelli, svolta tramite il proprio sito dedicato all'ebook reader Kobo, con tanto di DRM.
La proposta di «acquisto gratuito» di Feltrinelli, svolta tramite il proprio sito dedicato all’ebook reader Kobo, con tanto di DRM.

Se la lezioncina del Cluetrain Manifesto non ve la ricordate, vi aiuto io: lo trovate qui su Wikipedia, qui su Il Mestiere di Scrivere. E anche su qualche buon libro di marketing per principianti.

Rileggetelo, capitelo, realizzate che sono passati sedici anni e se, allora, i mercati erano conversazioni, oggi siamo molto più avanti.

Quindi, come già ho detto in termini più che chiari (fin troppo), piantatela con questo DRM sugli ebook. Rappresenta solo un freno inibitore alla loro diffusione. Quindi, un freno alla cultura. Cioè un danno enorme per il benessere intellettuale ed evolutivo delle società.

La volta scorsa ce l’avevo con Sperling & Kupfer, editore dell’ebook acquistato a suo tempo; stavolta ce l’ho con Feltrinelli, distributore di quello acquistato questa volta.

Si tratta di Reinventare la copertina – Dal Libro all’ebook, di Craig Mod, ed. Apogeo. L’editore distribuisce online il libro, sia in formato .ePub che .mobi gratuitamente sul suo sito, del tutto privo di protezioni.

Feltrinelli, invece, pur distribuendolo gratuitamente, lo fa applicandovi il DRM (vedi foto in testa), compiendo una serie di assurdi che descriverò metaforicamente:

  1. mette un lucchetto alla porta di servizio dimenticando che c’è quella principale completamente spalancata;

  2. spreca i soldi necessari per acquistare il lucchetto e applicarlo, visto che basta… entrare dalla porta principale;

  3. dimentica che le chiavi di quel lucchetto, in ogni caso, sono assolutamente inutili perché anche qualora non ci si accorgesse della porta principale, gli strumenti per romperlo non mancano e questo è abbondantemente noto anche alle amebe, alle farfalle, alle zanzare, ai primati, persino agli umani.

L'email di conferma acquisto da Feltrinelli.

L’email di conferma acquisto da Feltrinelli.

Quale esercizio, ho voluto seguire la “strada” di Feltrinelli e me lo sono lasciato consegnare (vedi immagine di lato) con il DRM. Quindi, l’ho “processato” con strumenti che ormai tutti possono trovare in Rete e impiegare con pieno successo.

Il risultato è nel filmato qui di seguito. Le conseguenze, visto che c’è chi per acquistare va direttamente sul sito di Feltrinelli, sono disastrose.

Adobe, anche tu, fai una bella cosa: come hai visto, i mercati hanno fatto sì che il tuo Flash cadesse pressoché nel dimenticatoio.

Fai un favore all’umanità, alla cultura, al sapere: butta via Digital Editions. Se ancora non ti fosse chiaro, non serve a una beneamata m[censura]a e, soprattutto, non produce alcun risultato concreto.

(Download post in PDF)

Commenti Facebook
Marco Valerio Principato (1279 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.


Su argomenti simili:

Ho appena acquistato un libro che mi interessa. Non importa quale. 9,90 euro, online su ibs.it e lo...
Vi siete per caso imbattuti in un e-book, un libro elettronico, che proprio vi piaceva ma non esiste...
Sinora mi sono servito di un vecchio ebook reader Trekstor, come quello che si vede nell'immagine...
Probabilmente l'auto non accelerava, piuttosto tendeva a rallentare fino a raggiungere la velocità di...
C'è chi è convinto che il denaro contante non morirà mai. Eppure secondo David Wolman, autore del...


In questo post ho parlato di: , ,


  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*