Stampa post Stampa post
Home » How To
Cambia categoria:

Categorie


Rimuovere il DRM dagli e-book: Calibre e qualche plugin

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
30 luglio 2011 - 06:00 | Commenti 19 | Link breve

C’è un libro in formato e-book che vi piace tanto ma lo vendono solo protetto con DRM, vi costringe a usare Adobe Digital Editions e voi usate Linux? Non c’è problema: si toglie il DRM


Vi siete per caso imbattuti in un e-book, un libro elettronico, che proprio vi piaceva ma non esiste altra edizione se non quella protetta con DRM, che vi costringe all’uso di Adobe Digital Editions, voi non usate né Windows, né Mac OS X bensì Linux, e magari vi piacerebbe di poter continuare la lettura sul vostro Kindle in spiaggia? Niente paura, compratevi pure il libro, vi dico subito come fare.

CD con lucchetti

CD con lucchetti

Non mi si venisse a dire che “istigo” alla pirateria, eh? Si tratta solo di avere un po’ di pazienza e quel che dico lo si trova scritto ovunque, su Internet. Per di più, da parte degli editori – e anche di Adobe – c’è un’aggravante neanche da poco: quella di ghettizzare e isolare coloro che non intendono “cedere” ai sistemi operativi commerciali. Una discriminazione gravissima, che dà per scontata la disonestà, mentre come è noto tutti sono innocenti fino a prova contraria. Si tratta, in fin dei conti, di qualcosa di analogo all’esercizio del diritto di copia privata. E la EMI, già nel 2007, diceva che la musica senza DRM vende molto meglio: questo la dice lunga. Ma è ovvio che i miei lettori sono bravi e non lo fanno perché poi vogliono abusarne: lo fanno solo perché trovano giusto leggere ciò che hanno regolarmente pagato sul device che più gli aggrada, e questo lo trovo più che giusto anch’io.

Orbene: chiunque maneggia degli e-book, prima o poi si imbatte nel programma con cui li si può gestire, leggere e convertire su PC, ossia Calibre. Esso esiste per tutti e tre i sistemi operativi (non come quei ghettizzatori di Adobe), dunque lo si può avere su qualunque computer e la procedura vale per tutti. La facilità con cui, sui blog oltreoceano, si trovano queste procedure dimostra – casomai ce ne fosse bisogno – la perfetta inutilità dell’accanirsi con la protezione, perché ci sarà sempre chi sprotegge.

Una volta installato Calibre, basta seguire le spiegazioni indicate su Apprentice Alf Blog in questa pagina. Riassumo i passaggi salienti (il link per scaricare il pacchetto è aggiornato al 5 gennaio 2013):

  1. Scaricare questo pacchetto di strumenti e scompattarlo (è un file zip).
  2. Far partire Calibre, cliccare su Preferenze. Non cliccare su “Ottieni Plugin per migliorare Calibre”: quella è la manovra per i plugin “ufficiali”. Invece, scegliere “Cambia il comportamento di Calibre”, quindi su Avanzate scegliere Plugin.
  3. Cliccare sul pulsante “Carica plugin da file”
  4. Portarsi sulla cartella dove si è scompattato il pacchetto di cui al punto 1
  5. Aprire la cartella, selezionare un plugin per volta, e cliccare su Aggiungi o Apri
  6. Ripetere per tutti i plugin in quella cartella e cliccare sempre su “Si” al messaggio di avviso che compare
  7. Ora c’è da configurare i plugin. Quale di questi richieda configurazione e di quale si ha bisogno dipende dal tipo di e-book da trattare: le descrizioni vanno lette e si deve decidere di conseguenza se configurare o meno. In ogni caso, quello per la rimozione del DRM dai file PDF non richiede configurazione.

A questo punto l’operazione diventa di una semplicità disarmante: fatto ripartire Calibre, basta prendere il file PDF protetto (che con Adobe Reader non si apre) e importarlo in Calibre esattamente come se non fosse protetto. Una volta importato, il plugin avrà già svolto il suo lavoro.

Basta andare nella cartella dove Calibre memorizza la sua libreria (di solito sotto Documenti, in tutti i sistemi), individuare il file PDF ivi memorizzato e quella è una copia perfettamente sprotetta, che potrete leggere con Adobe Reader, con il visualizzatore documenti di Linux, sul vostro Kindle, dove vi pare e piace.

Con buona pace del DRM, che si dimostra solo un metodo per far arricchire qualcuno per averlo venduto, senza aver ottenuto praticamente nulla.

Io sono sempre stato contrario alle protezioni: lasciano il tempo che trovano, da sempre. Sarebbe molto meglio vendere i propri e-book a prezzi stracciati, come ha fatto quell’autore americano di nome John Locke che non solo ne ha venduti un milione in cinque mesi, ma ci ha pure scritto un secondo libro, a “soli” 4.99 dollari.

Commenti Facebook
Marco Valerio Principato (1280 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.


Su argomenti simili:

Ho appena acquistato un libro che mi interessa. Non importa quale. 9,90 euro, online su ibs.it e lo...
Se la lezioncina del Cluetrain Manifesto non ve la ricordate, vi aiuto io: lo trovate qui su Wikipedia,...
Non mi piace affatto che Adobe, nei suoi prodotti free, abbia inserito per default su "smarcata" la spunta...
Avete presente TweetDeck? Si tratta, anzi, per quanto mi riguarda, si trattava di quell'applicativo scritto...
Come ho già lamentato per Logitech, anche Adobe ha il viziaccio di proporre, nelle sue pagine Web,...



  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

19 commenti (locali) »

  • Ruggero ha scritto:

    sì, hai visto giusto il mio ubuntu è a 64 bit. Farò le prove su un altro computer.
    Grazie

  • Marco V. Principato ha scritto:

    @Ruggero:
    di solito quel tipo di errore riguarda l’uso di architetture diverse: non è che hai installato la LTS a 64 bit? In quel caso può accadere, credo che i plugin siano scritti per l’architettura a 32 bit. Prova magari la stessa procedura su un altro computer dove è stato installato Ubuntu a 32 bit. Se anche lì dovesse dare problemi, bisognerebbe segnalarlo a chi ha scritto i plugin. Purtroppo, oltre a essere grati a chi l’ha fatto, noi come “utenti” non possiamo fare molto.

    Saluti

  • Ruggero ha scritto:

    Ciao,
    grazie tantissimo per le utili informazioni.
    E’ stata veramente una terribile scoperta dopo avere acquistato un ebook sapere di essere obbligati a usare digital adobe e di registrarsi sul sito.

    Comunque ho un problema nell’installare i plugin, grazie tante se mi puoi essere d’aiuto.

    1)Su Ubuntu 10.04 LTS ho installato Calibre.

    2) Ho scaricato il pacchetto “tools_v5.0.zip” e scompattato sulla cartella. All’interno ci sono altre cartelle con dentro dei file .ZIP tipo “eReaderPDB2PML_v06_plugin.zip”.

    3)In calibre vado su PREFERENZE e poi su PLUGIN. In basso c’è scritto : Aggiungere nuovo plugin.

    4)Clicco sul disegnino a destro, scelgo il fil .zip tipo “eReaderPDB2PML_v06_plugin.zip” e clicco apri e poi AGGIUNGI.

    5) mi appare una schermata intitolata “ERROR:ERRORE: eccezione non gestita” con scritto: InvalidPlugin:Nessun plug-in valido trovato in /home/xxxxx/Scaricati/tools_v5.0/Calibre_Plugins/eReaderPDB2PML_v06_plugin.zip

    6)provando con qualsiasi altro file è la stessa cosa.

    la versione di calibre è 0.6.42

    Buona serata
    Ruggero

  • Marco V. Principato ha scritto:

    @Samuele: fatto, ma bastava andare a leggere sul blog originale… Dipende dal fatto che l’hoster del pacchetto ha cambiato tecnologia di download, tutto qui.

    Saluti

  • Samuele ha scritto:

    ciao, riesci a inserire un link valido con il pacchetto dei plugin da inserire su calibre? quello presente pare non sia corretto.
    grazie in anticipo!S

  • Anna Lisa ha scritto:

    Grazie! adesso incrocio le dita e ci provo! 😉

  • Marco V. Principato ha scritto:

    Per Annalisa: fatto, link nuovo inserito.
    Ciao.

  • Anna Lisa ha scritto:

    ciao, riesci a inserire un link valido con il pacchetto dei plugin da inserire su calibre? quello presente pare non sia corretto.
    grazie in anticipo!A.

  • Marco V. Principato ha scritto:

    “Puoi”, non “devi”. Se li carichi tutti, sei semplicemente predisposto a tutte le loro possibilità. Non so, però, se il DRM viene rimosso nello stesso modo. Fai una copia dell’orginale prima di far prove.
    Ciao

  • francesco ha scritto:

    se voglio modificare esclusivamente i file epub DRM devo caricare solo i plugin contenuti nella cartella Adobe_ePub_Tools?
    grazie e ciao
    francesco

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*