Stampa post Stampa post
Home » Evidenza, How To
Cambia categoria:

Categorie


Windows 7, dispositivi e stampanti: vuoto, bloccato, non carica? Soluzione

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
29 maggio 2012 - 08:44 | Commenti 22 | Link breve

Non buttatevi giù se la cartella Dispositivi e Stampanti di Windows ha la barra verde che avanza senza mostrare nulla: finalmente Microsoft ha “sganciato” la soluzione


Dispositivi e stampanti di Windows 7: quante volte vi si è bloccato?

Dispositivi e stampanti di Windows 7: quante volte vi si è bloccato?

Su, confessate: quante volte vi è accaduto che questa dispettosissima cartella (ma anche quella dei Dispositivi Bluetooth) si comporta in maniera indisponente, restando vuota e mostrando la barra verde che avanza, inesorabile, verso destra ma non si riempie mai, neppure dopo un’ora?

A me è successo diverse volte. E venirne fuori è sempre stato piuttosto antipatico. Una delle ultime è proprio quando ho avuto il problema del BlueTooth, che forse non avrei avuto se fossi stato a conoscenza di questo HotFix di Microsoft.

Dopo ricerche su ricerche, dopo aver consunto Google per quante ricerche ho fatto, alla fine ho trovato la soluzione cercando (come accade spesso) in inglese: «Windows 7 devices and printers hangs hotfix». Il primo risultato, ha sempre detto Google, è quello più importante se le chiavi di ricerca sono ben impostate.

Infatti: benché automaticamente tradotto in italiano, il primo risultato titola “Nella finestra Stampanti e periferiche non risponde (si blocca) dopo aver disattivato il servizio supporto Bluetooth in Windows 7 o in Windows Server 2008 R2”. Ma vi abbrevio il percorso, perché Microsoft, per fornirvi questo HotFix, vuole il vostro indirizzo email e solo lì vi invierà il link per scaricarlo. Cliccando questo link, invece, lo otterrete direttamente. Non solo: ho ritenuto talmente importante quel file che l’ho anche salvato qui, sull’hard disk di questo blog, ma se non vi fidate (e fate bene) usate il link precedente verso Microsoft, che è ufficiale.

Non serve alcuna password per scompattarlo. Lanciate il file scaricato, che avrete salvato sul Desktop. Si chiama 441767_intl_i386_zip.exe e tirerà fuori un nuovo file, che si chiama Windows6.1-KB2486635-v2-x86.msu e che lancerete. Esso installerà in pochi minuti l’HotFix e, come per magia, la vostra cartella Dispositivi e Stampanti tornerà alla luce (anche quella dei dispositivi Bluetooth, se fosse quello il problema), come vedete nell’immagine in testa al post.

Da notare che l’occasione grazie alla quale mi sono convinto a scrivere questo post è l’aver installato un client per HylaFAX chiamato WinPrint HylaFAX Reloaded. Esso è un client che dialoga con un server HylaFAX e installa (chiaramente) una stampante virtuale per inviare fax tramite tale server. Non installatela o, almeno, se volete provarci (magari a voi non dà problemi), create prima un punto di ripristino, così da poter tornare indietro anche “con la forza”, se fosse opportuno. Piuttosto, se vi serve usate il (forse meno bello, ma ugualmente funzionalissimo) YajHFC, acronimo di Yet Another Java HylaFAX Client (ossia ancora un altro client Java per HylaFAX), che tra l’altro è disponibile per tutti i sistemi operativi (essendo Java) e non dà alcun problema.

Intesi?

Commenti Facebook
Marco Valerio Principato (1280 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.


Su argomenti simili:

Sono certo che, là fuori, più di qualcuno ha avuto ed ha problemi con il software di gestione Bluetooth...
Ci dev'essere un problemino in Windows Update con Windows 7: oggi tentavo di aggiornare, la risposta...
Siete proprio sicuri di sapere come si leggono e si scrivono in lettere le date complete in inglese?...
Allora, ragazzi, capisco che c'è la fretta, che non si rilegge più, che non si fanno tante cose. Ma...
Certe volte mi chiedo perché Microsoft, con tutta la potenza ingegneristica di cui dispone, non mette...


In questo post ho parlato di: , ,


  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

22 commenti (locali) »

  • Marco Valerio Principato ha scritto:

    Francamente no: Windows 7 è l’ultimo sistema operativo Microsoft entrato in casa mia. Finché reggerà, sarà quello, ma mi rifiuto di passare a Windows 10. Per me, da Windows 10 in poi, Microsoft è semplicemente MORTA.
    Mi spiace.
    Saluti
    MVP

  • Oreste ha scritto:

    Per caso hai risolto anche per w10 ?
    Grazie e buona giornata

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*