Stampa post Stampa post
Home » Sicurezza informatica
Cambia categoria:

Categorie


Mozilla Firefox e le modifiche «á la Google»

  • Condividi su Telegram
  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
11 aprile 2015 - 10:00 | Commenti 0 | Link breve

La simulazione di Ghacks.net.

La simulazione di Ghacks.net.

Sembra proprio che nelle intenzioni di Mozilla ci sia quella di rimuovere la barra di ricerca di Firefox e di “unificarla” con la barra indirizzi.

In poche parole, esattamente come fa già da anni Chrome di Google e sulla sua scia hanno scopiazzato in tanti.

Lo riporta Ghacks.net, sito di poche chiacchiere ma molti fatti. Nel suo articolo esibisce un mockup (un modello di “simulazione”, vedi immagine in testa) di quel che potrebbe essere Firefox dopo questa magnifica decisione.

Sono fermamente contrario a questa manovra. La barra indirizzi nasce per una funzione: quella di contenere l’URL del sito che si visita, punto e basta. Questa commistione con i motori di ricerca, quali essi siano, non mi piace: non voglio far sapere prima a loro cosa faccio, e poi portare la mia visita al sito sul quale intendo “recarmi”.

Se ho bisogno di questa reattività in tempo reale, me la cerco sulla Home Page di Google o chi per lui, ma non dentro al browser.

Il post di Alfonso Maruccia su Facebook.

Il post di Alfonso Maruccia su Facebook.

A quel che vedo non sono il solo a non gradire.

Anche Alfonso Maruccia, una delle poche penne residue “vecchia guardia” di Punto Informatico sin da ben prima che ci scrivessi io stesso (2007-2008), si è giustamente risentito su Facebook (vedi immagine qui di lato) esternando con viva sincerità il suo punto di vista.

Riporto:

Eccola qui. La cazzata (sic) di Mozilla che finalmente mi farà passare definitivamente a PaleMoon senza guardare più indietro…

Be’, Alfonso non ha per niente torto, a mio avviso. Lui ha pensato a Pale Moon, una fork di Firefox attualmente esistente per Windows 32 e 64 bit, in versione small “per Atom e Windows XP” (!), e in versione Linux, 32 e 64 bit. Manca solo quella per OS X e poi ci sarebbe tutto.

Caro Alfonso, sfondi una porta aperta, si dice a Roma. Io ho deciso da tempo di rifiutare questo insulso meccanismo dell’aggiornamento continuo: dopo lunga permanenza sulla versione 3.6, su tutti i miei PC ora sono fermo alla versione 25 di Firefox e da lì, finché va bene, non schiodo.

Nel frattempo, per non mischiare le carte tra navigazione “libera” e utilizzo di interfacce amministrative (come l’editing del blog, per esempio), ho deciso per SeaMonkey e non mi trovo affatto male, tenuto anche conto che SeaMonkey esiste, invece, non solo per Windows e Linux ma anche per OS X (io ho anche un Mac Mini che ancora va e non intentdo buttare).

Confermo, dunque: Mozilla, stai facendo una minchiata, come direbbe il dottor Montalbano. E siccome da qualche tempo a questa parte sono… dottore anch’io, ribadisco il concetto nei medesimi termini: Mozilla, stai facendo una minchiata. Datti una regolata.

Tanto la farà lo stesso. E io ho già provveduto da tempo, con me “non attacca”, miei cari. SeaMonkey già ce l’ho, è stata un’occasione per provare PaleMoon e per ribadire che, finché va, l’aggiornamento della 25 di Firefox è bloccato, vietato. Contenti?

Commenti Facebook

Su argomenti simili:

Non ditemi che non vi succede: io uso Firefox, uso anche i segnalibri che -specie da quando realtà...
Premetto: so di sbagliare, sotto certi profili. Ma mi sono stancato, non è possibile che a ogni aggiornamento...
Una specie di trivella: da qualche tempo a questa parte, dovunque ci sia AdSense di Google, mi ritrovo...
Il 16 ottobre scorso, sul sito dell'Agenzia ANSA, leggevo la notizia intitolata Maker Faire Rome, dalla...
Chi fosse interessato a uno strumento che visualizzi il Pagerank di Google all'interno del browser Apple...


In questo post ho parlato di: , , , ,

Marco Valerio Principato (1281 articoli)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.

  • Feed RSS autore
  • Twitter
  • Facebook
  • Instagram
  • Telegram
  • BlackBerry Messenger (BBM)
COMMENTI (locali)

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*