Stampa post Stampa post
Home » Tweet
Cambia categoria:

Categorie


DRM? Spalato

  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
17 agosto 2014 - 08:56 | Commenti 0 | Link breve

Breve cronistoria dell’acquisto di un ebook protetto con DRM.


Bye bye, DRM

Bye bye, DRM

Ho appena acquistato un libro che mi interessa. Non importa quale. 9,90 euro, online su ibs.it e lo scarichi subito. Anzi, no, siccome è protetto con DRM, scarichi il file “.acsm”, che è la licenza d’uso e di download. Benissimo, e se poi lo voglio leggere su un tablet, su uno smartphone o – cosa più probabile – sul PC mentre sono sotto Linux?

La risposta di Adobe, di IBS stesso e compagni è “fischia”. E io lo prendo alla lettera: ho fatto un fischio al celeberrimo blog Apprentice Alf, ho scaricato gli attrezzi indicati (ne avevo già parlato molto tempo fa, ora è tutto più semplice, basta leggere) e, dopo aver installato quel grandissimo cesso di Adobe Digital Editions, ho scaricato l’ebook.

Quindi ho proceduto alla sua de-DRMizzazione con gli strumenti indicati, l’ho convertito in PDF utilizzanto caLIBRE, l’ho caricato sul Samsung S3 e inizio a leggerlo usando il semplice Adobe PDF reader.

Risultato: il DRM è una grande caz…a, non serve assolutamente a niente, non aiuta gli editori, non aiuta gli autori, rompe solo i co… (!).

Tranquilla, Sperling & Kupfer (editrice del libro acquistato): non lo caricherò su nessun circuito P2P, non lo “regalerò” a nessuno, non lo distribuirò, non lo rivenderò, non me ne frega una mazza di fare tutto ciò (altrimenti lo avrei cercato “pirata”, invece di comprarlo). Mi interessa solo leggerlo senza rotture di p…, su qualsiasi dei miei device.

Pensateci.

Commenti Facebook
Marco Valerio Principato (1278 Posts)

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.


Su argomenti simili:

Vi siete per caso imbattuti in un e-book, un libro elettronico, che proprio vi piaceva ma non esiste...
Se la lezioncina del Cluetrain Manifesto non ve la ricordate, vi aiuto io: lo trovate qui su Wikipedia,...
Come ho già lamentato per Logitech, anche Adobe ha il viziaccio di proporre, nelle sue pagine Web,...
Non mi piace affatto che Adobe, nei suoi prodotti free, abbia inserito per default su "smarcata" la spunta...
Sinora mi sono servito di un vecchio ebook reader Trekstor, come quello che si vede nell'immagine...


In questo post ho parlato di: ,


  • Condividi su WhatsApp
  • Consiglia su Facebook
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su Google+
COMMENTI (locali)

Lascia un commento (locale)

Aggiungi di seguito il commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*