Tweet

Google odia questo blog

È evidente che sia così, basta guardare – a totale parità di condizioni di ricerca – i risultati come si vedono dall’immagine in testa.

Lasciamo stare l’ordine dei risultati: lì c’entra il ranking, e su quello ognuno si regola come meglio crede.

Ma, ad esempio, la Home Page di questo blog, in Google, è del tutto assente. E quando scrivo dei nuovi post, prima che siano (se lo saranno: non è neppure detto) indicizzati da Google e ricercabili, passano giorni, settimane, a volte it takes forever, come dicono gli anglosassoni: cioè l’indicizzazione non arriva mai.

Non è così per gli altri miei due siti: su quelli, pur essendo ospitati dallo stesso hosting provider (quindi non è questione di IP o di velocità), sono indicizzati alla sveltissima.

E non è così per DuckDuckGo (e neppure per Bing, tra l’altro): su di loro questo blog è regolarmente indicizzato, e alla svelta.

Il perché lo so benissimo. Google è “offeso” con questo blog. Detto in termini meno viscerali: è in una delle tante blacklist, probabilmente di quei siti i cui “padroni” non si fanno posare mosche sul naso. Lo storce il fatto che il file robots.txt di questo sito nega l’accesso ai bot pubblicitari di Google, pur non vietando l’accesso a tutto il resto. Del resto è il giusto esito per quel che si è meritato.

La famosissima Agenzia Sticazzi.
La famosissima Agenzia Sticazzi.

Molto bene, caro Google: su questo blog ho vissuto anni senza di te (dal 22 dicembre del 2012, esattamente), continuerò a farlo. E per quanto mi riguarda, si dice a Roma, vattelapijà’nderc…! Io non sono gli altri, e lo sai bene, non mi piego ai tuoi sporchi giochi. Il tuo megacapitalismo schiacciante con cui vuoi spezzare gli ordini simbolici del mondo lo puoi usare con gli ignoranti, ma non con me.

Hai presente (vedi figura a lato) Marco Travaglio e la sua Agenzia Sticazzi? Io sono uno dei soci fondatori di quell’agenzia. Ricordatelo.

Commenti Facebook
Tag

Marco Valerio Principato

Informatico sin dal 1980, ha quasi sempre svolto questa attività sia nella Pubblica Amministrazione che fuori. Ora libero professionista e laureato con lode in Scienze della Comunicazione, si dedica alla donna della sua vita, ai suoi hobby e ai suoi siti.

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*