Home » Archivi

Categorie

Tweet

Post velocissimi e brevi, quasi quanto un tweet, qualsiasi argomento.

Tweet »

[ 23 giugno 2014 - 16:19 | Commenti 0 | Link breve ]
Il mio Samsung S3 con Android 4.3

Calma, calma… non è direttamente Samsung a darmi questo suggerimento. Si tratta semplicemente del carico delle App e di tutte le attività che Android svolge, appesantite dall’aver “lasciato fare” a Kies, il software di gestione, che tempo fa lo ha aggiornato alla versione 4.3, decisamente “avanzata” per quel modello di hardware.

Tweet »

[ 23 giugno 2014 - 10:47 | Commenti 0 | Link breve ]
Google Plus

Qualche prova per (auto)pubblicare su Google Plus, che ancora non sembra troppo facile da maneggiare attravers i plugin e trovarne uno che funzioni non mi pare sia cosa da nulla.

Tweet »

[ 21 giugno 2014 - 07:03 | Commenti 0 | Link breve ]
Ma è questo il modo giusto di impaginare un quotidiano online?

Per carità, senza nulla togliere, però secondo me giornali come Altopascio.info mancano di senso estetico.

Tweet »

[ 20 giugno 2014 - 09:07 | Commenti 0 | Link breve ]
Nota/ Nuova modalità per i commenti

Tanto lo sappiamo: è sufficiente la sola “presenza” del form commenti per far sì che gli spammer infilzino dentro di tutto. In alcuni momenti mi sono trovato con migliaia di commenti di spam, perciò il concetto è semplice: d’ora in poi facciamo diversamente.

Tweet »

[ 19 giugno 2014 - 20:31 | Commenti 0 | Link breve ]
Fermo un po’ i commenti: troppo spam

Siccome su questo blog, nonostante diecimila accorgimenti, c’è un flusso di commenti di spam che non riesco a spiegarmi, “famo ‘na cosa”, come si dice a Roma: per un po’ li fermo proprio.

Tweet »

[ 19 giugno 2014 - 16:19 | Commenti 0 | Link breve ]
BCE: tasso negativo?

Confesso la mia ignoranza: non sapevo dell’esistenza dei tassi di interesse negativi. In breve significa: a un prestito di tot si fa fronte restituendo tot meno un x per cento, non più, come avviene di solito.

Tweet »

[ 17 giugno 2014 - 14:17 | Commenti 0 | Link breve ]
Socializziamo, socializziamo pure

Come si può ben osservare, sia su questo blog che sul New Blog Times ho ripristinato anche i “plugin sociali”: ora c’è di nuovo il pieno collegamento con il sistema di commenti di Facebook e, per ora qui, anche i pulsanti “live” di alcuni servizi aggiuntivi, con i contatori che piacciono tanto.
Certo, ora chi impiega Ghostery vedrà di nuovo salire vertiginosamente il contatore dei tracker. Ma nessuno osi lamentarsi (salvo chi aveva apprezzato i miei precedenti sforzi, che peraltro sa cosa e  come fare): ormai è chiaro che della privacy non frega niente …

Tweet »

[ 16 giugno 2014 - 08:00 | Commenti 0 | Link breve ]
Ecco che fine faranno i 54 miliardi di euro

Oggi il governo Renzi incasserà 54 miliardi di euro. Che saranno costituiti anche dalla somma delle tasse e delle imposte (ma sostanzialmente le ultime) a me conteggiate dal CAF al quale mi sono rivolto.
Per me è semplicemente uno stillicidio, un togliermi il pane di bocca e un lasciarmi senza un centesimo. Per lo stato, 54 miliardi sono ben poco, non risolveranno certo i problemi della crisi economica e soprattutto procederanno ad abbassare ulteriormente il PIL pro-capite, già disastrosamente ridottosi rispetto al passato.
Però – tanto per usare una proposizione universale affermativa – tutti …

Tweet »

[ 15 giugno 2014 - 16:51 | Commenti 2 | Link breve ]
Parte dei lavori in corso

Sto lavorando sul New Blog Times: è necessario togliere dai piedi il plugin “Viva Zoom”, con il quale veniva – e viene tuttora – eseguito lo zoom delle immagini. Il suo estensore è fallito o sparito o s’è stancato, non lo so, fatto sta che molte immagini non vengono più gestite come si deve per via dei molteplici aggiornamenti al PHP che sono usciti successivamente.
Dunque, è necessario eliminare tutte le funzioni basate su quel plugin e ciò richiede un bel po’ di lavoro di programmazione (come si può vedere dall’immagine). …

Tweet »

[ 13 giugno 2014 - 06:58 | Commenti 0 | Link breve ]
L'immagine parla da sé

Vista l’immagine, non c’è da aggiungere altro. C’è da far caso che l’articolo in questione è un articolo «a pagamento», per cui il quotidiano somministra al pubblico (e a Google) solo titolo, un occhiello/catenaccio  e 2-3 paragrafi di cui l’ultimo troncato. Il bello è che anche gli altri articoli che parlano della stessa cosa sono finiti nello stesso gruppo.